Connect with us

SERIE TV

Come Quando Fuori Piove: la prima serie Tv di Virginia Raffaele

TvM@g.it

Published

on

Virginia Raffaele  arriva sul Nove da questa sera alle 21:25 con la sua prima serie tv. Quattro donne di età, città e classi sociali diverse viaggiano in auto verso una meta apparentemente chiara.

Niente sembra accomunarle, ma con lo scorrere dei chilometri la lente d’ingrandimento mette a fuoco le personalità, e chiarisce il tema comune: la fuga dalla solitudine.

Durante il loro viaggio le protagoniste si accorgono che l’obiettivo da raggiungere non era quello previsto: l’unica valida ricerca era quella di loro stesse.

Tutto in 24 ore: da un’alba all’altra le quattro donne, grazie ad altrettanti speciali compagni di viaggio, capovolgono i loro punti di vista e si scontrano con la realtà, realizzando che, forse, la strada intrapresa finora era quella sbagliata.

GREGORIA BARBERIO BONANNI, una signora anziana dall’età indefinibile, è un’economista ai vertici delle lobby mondiali che ha avuto tutto dalla vita: attenzioni, prestigio, denaro. Ettore è un venticinquenne di belle speranze, laureato in economia, che ha accettato l’incarico di guidare la limousine di Gregoria da Roma fino in Svizzera, dove si terrà una riunione tra i potenti del mondo. Gregoria è potente ma gli anni non hanno fatto sconti neanche a lei, e mentre aumenta il distacco dai piaceri della vita, aumenta anche quello dalla realtà. Ormai solo i giochi di potere riescono ad eccitarla, a darle la sensazione di essere viva. Così si mette a giocare con Ettore. Il suo passatempo capriccioso consiste nel fargli mancare la terra sotto i piedi per portarlo a sé. Per puro capriccio? Per sentire ancora una volta di avere potere su un uomo? Sicuramente per non sentirsi più così sola.

 

SUSANNA è una giovane sposa, apparentemente sicura di sé e felice di vivere finalmente il giorno più bello della propria vita con Dario. Gli sposini, a bordo di un’elegante automobile d’epoca, seguono il fotografo che li porterà verso una cascata, delizioso angolo di natura dove immortalare il giorno più bello della loro vita. Che, purtroppo, coincide col più brutto. Il fotografo fa perdere le sue tracce, la macchina sbanda, esce fuori strada e i due sposini finiscono in bilico su un burrone. È qui che comincia la loro avventura: ventiquattro ore in equilibrio tra la vita e la morte. Questo tempo “sospeso” darà loro modo di conoscersi per quello che sono veramente. Riusciranno a salvarsi o cadranno nel vuoto? In entrambi i casi una cosa è a rischio: il loro matrimonio, già in bilico, ancor prima che gli antipasti vengano serviti al pranzo nunziale.

 

SAVERIA FOSCHI VOLANTE è probabilmente la migliore attrice italiana e nonostante ciò si sente molto insicura, pensando di non essere mai all’altezza. Timida, modesta e totalmente dipendente da benzodiazepine, non riesce ad affrontare nemmeno le situazioni più semplici. Saveria rende difficili le cose facili, attraverso l’inutile. In un pomeriggio come tanti deve decidere se andare a fare un provino per Pedro Almodóvar: una giornata di lavoro come un’altra, per un’artista. Un’avventura stressante e infinita per lei, travolta dalle emozioni tipiche di una sensibilità così acuta. La voce guida di Alfredo, il suo agente così lontano ma così vicino, sarà l’unico appiglio per non perdersi in un bicchier d’acqua.

 

GIORGIAMAURA è una diciannovenne pugliese esclusa dalla famiglia, dagli amici, dalla vita, proiettata a recuperare il consenso grazie all’unico mezzo a disposizione: la televisione. Vuole essere salvata da Maria De Filippi e partecipare ad Amici. Ma è esclusa anche da quello. Lei però non si abbatte e si fa rimbalzare ogni squalifica. Ha saputo che suo zio Rocco deve attraversare l’Italia in furgone per una consegna di lavoro. Così gli chiede un passaggio per arrivare a Roma alla corte di Maria De Filippi, in modo da realizzare il proprio sogno: farle ascoltare la sua nuova canzone. Lo zio accetta con il solo scopo di abbandonarla lungo la strada e tornare a concentrarsi sul vero motivo del viaggio: consegnare ad un gruppo di malavitosi un carico di droga nascosto nel furgone. Riuscirà Giorgiamaura a evitare ogni tentativo di abbandono? Con la sua caparbietà e purezza renderà lo zio una persona migliore?

“COME QUANDO FUORI PIOVE” è un racconto on the road che scorre su due livelli: uno comico, in un crescendo di situazioni surreali, dialoghi a contrasto ed equivoci apparentemente insormontabili, e l’altro introspettivo: il viaggio verso la ricerca di ciò che conta nella vita di ciascuno. Con la capacità di riconoscere di aver sbagliato strada, e il coraggio di fare inversione. Cuori, quadri, fiori e picche: quattro semi diversi sullo stesso tavolo da gioco, quello del trasformismo di Virginia Raffaele.

“COME QUANDO FUORI PIOVE” (6 appuntamenti da 60 minuti), è prodotto da ITV Movie e Ballandi Multimedia per Discovery Italia, scritto da Virginia Raffaele, Giovanni Todescan, Daniele Prato, Giacomo Ciarrapico e Luca Vendruscolo. La regia è di Fabio Mollo. Il programma sarà disponibile anche su Dplay (sul sito dplay.com – o su App Store o Google Play).

 

Continue Reading
Advertisement

Click to comment

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

SERIE TV

Star Trek, morta Celeste Yarnall la donna che fece perdere la testa a Chekov

TvM@g.it

Published

on

L’attrice statunitense Celeste Yarnall, che sul set fece perdere la testa a Elvis Presley e interprete memorabile della serie classica del telefilm “Star Trek”, è morta nella sua casa di Westlake Village, in California, all”età di 74 anni in seguito ad un tumore.

Yarnall era stata una delle “swinging chicks” degli anni Sessanta e fu nominata “Bellezza fotogenica dell”anno” dalla stampa estera al Festival di Cannes nel 1968.

Era stata la ragazza per cui Elvis Presley aveva cantato “A little less conversation” nel film “Live a little, love a Little” (1968).

Yarnall è apparsa nelle serie tv “Melrose Place”, “Love American Style” “Colombo”, “Mannix”, “Vita da strega” e “Bonanza”; e nei film “L”auto più pazza del mondo” e “Scorpio”.

Al cinema Yarnall esordì nel 1963 nel film “Le folli notti del dottor Jerryll” recitando al fianco di Jerry Lewis. Tra i tanti ruoli, ha anche interpretato un episodio della prima serie televisiva di fantascienza “Star Trek”, dal titolo “The Apple” (La Mela), trasmesso il 13 ottobre 1967 negli Stati Uniti, dove vestì i panni del guardiamarina Yeoman Martha Landon indossando una mini gonna che all”epoca non passò inosservata nemmeno all’algido Chekov (Walter Koenig) che con lei ebbe un rarissimo momento romantico.

Dal 2013 combatteva contro un cancro alle ovaie avendo subito diverse operazioni e diversi cicli di chemioterapia.

Della sua malattia parlava per cercare di dare forza a tante persone che come lei lottavano contro il male.

Negli ultimi due anni ha continuato a partecipare a raduni per gli amanti di Star Trek accompagnata o in carrozzella. Nel 2017 aveva subito un intervento all’anca ma il decorso post operatorio era stata giudicato positivamente dai medici.

Continue Reading

SERIE TV

Rai Gulp, la nuova serie cult per ragazzi: dopo Violetta arriva ‘Heidi Bienvenida’

TvM@g.it

Published

on

Arrivano su Rai Gulp i nuovi episodi della prima stagione di “Heidi Bienvenida”.

Da lunedì 1º ottobre, alle ore 19.15, torna la serie tv che ha fatto impazzire l’America Latina. Prodotta da Mondo TV Iberoamerica, insieme a Alianzas Producciones di Javier Francia. La serie sarà proposta dal lunedì al venerdì, alle ore 19.15.

“Heidi Bienvenida” si ispira al celebre romanzo di Johanna Spyri e lo reinterpreta in chiave moderna grazie alla penna di Marcela Citterio.

La Citterio è un nome noto al mondo preteen a cui la serie si rivolge: sono suoi i successi internazionali “Io sono Franky”, “Chica Vampiro” e “il mondo di Patty”.

Il mondo meraviglioso di “Heidi Bienvenida”  continua, con i nuovi episodi, a entrare nelle case di milioni di ragazze con il suo universo colorato fatto di amicizie, musiche e primi amori.

La serie è ricca di ingredienti che fanno leva sui temi amati dalle ragazzine come la moda, la tecnologia, la magia e le aspirazioni per il futuro.

Il carisma e la telegenia della protagonista, la giovanissima e promettente Chiara Francia – già nota per “Incorreggibili” e “Chica Vampiro” – rendono la serie davvero accattivante. Insieme a Heidi un universo di personaggi tutti molto caratterizzati, come Emma interpretata da Mercedes Lambre, coprotagonista nella serie “Violetta”. La signorina Rottermaier interpretata da Florencia Benítez anche lei in “Violetta” e “Sueña Conmigo”, Toribio che è Victorio D’Alessandro e Morena interpretata da Minerva Casero.

Inoltre, è disponibile nei migliori store “Nel posto che vorrai”, il primo album di Heidi Bienvenida con tutte le canzoni tratte dalla serie tv. 25 canzoni originali della serie, compreso la sigla nella sua versione completa “Nel posto che vorrai”, corredata dal testo italiano e cantata da Deborah Iurato.

Continue Reading

SERIE TV

Ascolti boom negli USA per Manifest in arrivo su Mediaset Premium

TvM@g.it

Published

on

Lunedì 24 ottobre «Manifest» ha debuttato su NBC con un ascolto record di 10.3 milioni di telespettatori e un rating di 2.2 nella fascia 18-49 anni. La serie firmata da Robert Zemeckis andrà in onda su Premium Stories dall’1 ottobre alle ore 21.15

L’episodio pilota della serie ha battuto: il pilot del reboot di Magnum P.I. (8,1 milioni), il ritorno di The Good Doctor (7,8 milioni) e l’apertura della terza stagione di Bull (7,3 milioni).

Inoltre per la NBC si tratta del miglior esordio per una serie drama dalla messa in onda di Blindspot nel 2015.

Il caso del volo 828 diretto al JKF di New York – scomparso dai radar dopo una violenta turbolenza il 7 Aprile 2013 e ricomparso cinque anni dopo, il 4 Novembre 2018, con tutti i suoi 191 passeggeri sani e salvi – ha catturato l’attenzione del pubblico USA.

L’attesa serie tv di cui ha parlato e parla tutta la stampa internazionale ha quindi mantenuto la promessa di forti emozioni.

Il mistery drama «Manifest» (nel gergo aeronautico la “lista passeggeri”) andrà in onda in esclusiva per l’Italia dal 1 ottobre, su Premium Stories.

I 13 appuntamenti del serial – proposti ogni lunedì in prima serata – saranno visibili sulle piattaforme Mediaset Premium (canale 317) e SKY Italia (canale 122).

Produttore esecutivo di «Manifest», per la prima volta nella sua lunga carriera, il premio Oscar Robert Zemeckis.

 

LA TRAMA DI MANIFEST

Quando il volo 828 della Montego Air atterra dopo un viaggio turbolento, ma di routine, i 191 passeggeri dell’aereo e il suo equipaggio apprendono che mentre sono passate solo poche ore per loro, il resto del mondo li ha considerati dispersi – e presunti morti – per oltre cinque anni. Mentre i passeggeri cercano di reintegrarsi nel mondo, alcuni di loro sperimentano strani fenomeni, portandoli a credere che potrebbero essere pensati per qualcosa di più grande di quanto abbiano mai pensato possibile.

Continue Reading

SERIE TV

Mediaset celebra 30ennale Casa Vianello con una maratona tv

TvM@g.it

Published

on

Sono trascorsi 30 anni dal debutto di «Casa Vianello» su Canale 5.

Mediaset Extra celebra la sitcom culto ed i suoi protagonisti – Sandra Mondaini e Raimondo Vianello, due artisti personificazione di signorilità, ironia ed intelligenza. In programma una maratona degli episodi più belli di «Casa Vianello». Alle ore 19.10, ricorda la coppia attraverso le parole di Alessandra Comazzi, Maurizio Caverzan, Nanni Delbecchi e Antonio Dipollina.

Dalle ore 8.50 alle 21.10 di domenica 2 settembre, la rete diretta da Marco Costa offre il meglio di degli episodi di «Casa Vianello». Si tratta della più longeva sitcom mai prodotta dalla televisione italiana (in onda dal 1988 al 2007 sulle reti Mediaset).

La giornata-omaggio dedicata alle due leggende della TV parte con il tema del Calcio, grande passione di Vianello, seguita da Tradimenti (sognati, ma mai realizzati). Assieme a Burocrazia e Truffe, argomenti di continuo battibecco sono i Figli e la Memoria. Altro pretesto per polemizzare tra le pareti domestiche è infine quello della Pensione. Immancabile, ad ogni fine puntata, la scena in camera da letto con Sandra che si lamenta (Che noia, che barba, che barba, che noia) e Raimondo alle prese con la Gazzetta.

«Casa Vianello» è stato qualcosa di più di un sitcom, quasi un ritratto antropologico dell’interno/inferno familiare, un accurato ritratto borghese, “un modo di rappresentare un’Italia media, abbastanza eterna, piuttosto governativa, tradotta in un format” (come leggo in un ritaglio conservato a firma Edmondo Berselli), ha scritto Aldo Grasso ricordando Vianello sul Corriere della Sera in occasione della sua scomparsa, nel 2010.

Dopo soli cinque mesi anche la cara Sandra a mancare: il legame tra i due è così forte da non permettere di poter sopravvivere a lungo all’assenza dell’altro.

Ideata da Fatma Ruffini, la sit-com è composta da 16 stagioni per un totale di ben 338 episodi.

Continue Reading

SERIE TV

Su Canale 5 la miniserie evento “Guerra e Pace”

TvM@g.it

Published

on

Da mercoledì 29 agosto, su Canale 5, in prima serata, debutta “Guerra e Pace”. Si tratta della miniserie televisiva prodotta da BBC e ispirata al capolavoro letterario di Lev Tolstoj.

Amori, intrighi ed epiche battaglie sono al centro della ricostruzione di un capolavoro senza tempo. Un kolossal tv campione di ascolti nel Regno Unito America e Australia con oltre 6 milioni di spettatori.

La miniserie, girata tra Russia, Lituania e Lettonia, oltre a costumi sontuosi e a scenari suggestivi si avvale di location storiche. Sono stati girati momenti di forte impatto e cruciali per lo svolgimento della storia. Un esempio è la famosa scena del ballo che segna l’inizio dell’amore tra i protagonisti Nataša Rostova e il principe Andrej Bolkonskij. Il tutto è stato girato nelle sale del Palazzo di Caterina, la bellissima residenza estiva degli zar di Russia a sud-est di San Pietroburgo.

GUERRA E PACE

“Guerra e pace”, ambientata nella Russia del 1805, racconta le vite di tre giovani aristocratici di San Pietroburgo, in un triangolo di amori, intrighi ed epiche battaglie, sullo sfondo dell’invasione del Generale Bonaparte in Russia.

Nel cast, tra i protagonisti Paul Dano (nel ruolo di Pierre Bezuchov), Lily James (Nataša Rostova) e James Norton (Andrej Bolkonskij), Gillian Anderson (Anna Pavlovna) e l’italiana Greta Scacchi (contessa Natalia Rostova).

Continue Reading
Advertisement

parliamo di

Facebook

Advertisement

PIU' LETTI

Copyright © 2018 - TvM@g.it è un blog che si occupa di televisione, cinema, spettacolo, costume, gossip, fenomeni social. Per scriverci: segnalazioni@tvmag.it

error: Ci spiace, non è possibile copiare